Pubblicato il rapporto del primo trimestre 2015 dell’Indice Agent321Job

Roma, 28 Aprile 2015
 
Scarica il Comunicato Integrale 28 Aprile 2015 PDF
 
Nel 2015 lieve incremento del numero di offerte di lavoro e delle candidature rispetto al 2014 – In calo del 28,79% le offerte di lavoro nel settore alimentare – Forte incremento di offerte e candidature nei settori abbigliamento e medico – Nel settore estetico calano del 7% le richieste di agenti di commercio e aumentano del 5,70% le candidature – I dati dell’Indice saranno oggetto di un convegno dedicato che si terrà durante il Forum Agenti Verona (5-6 giugno 2015).
 
Nel complesso, il confronto tra il primo trimestre 2014 e il primo trimestre 2015 non mostra variazioni di rilievo sia nel numero di offerte di lavoro sia nel numero di candidature: si passa, infatti, da un totale di 27.487 annunci pubblicati tra Gennaio e Marzo 2014 a 28.660 annunci pubblicati nello stesso periodo del 2015 (incremento del 4,27%); e da un totale di 228.601 candidature tra Gennaio e marzo 2014 a 230.042 candidature nello stesso periodo dell’anno successivo (incremento dello 0,63%). 
Analizzando però i dati per singolo settore merceologico ne vengono fuori delle considerazioni interessanti e delle variazioni tra i dati del 2014 e quelli del 2015 più corpose e sostanziali.
 
I settori merceologici per cui nel primo trimestre 2014 le aziende hanno pubblicato il maggior numero di offerte di lavoro sono stati: alimentare (3.022), industria (3.138) e servizi (4.794). Nel primo trimestre 2015 la situazione è variata: il settore estetico ha preso il posto di quello alimentare; quest’ultimo ha subito peraltro un importante calo nel numero di richieste. Il settore alimentare è passato infatti da 3.022 annunci pubblicati a 2.152, il 28,79% di richieste in meno
 
Al contrario, il settore abbigliamento ha fatto segnare una vera e propria impennata nel numero di offerte di lavoro: da 286 a 681, con un incremento del 138%, tanto da non rientrare più tra i tre settori meno richiesti. 
Nel primo trimestre 2014 tra i settori con meno offerte di lavoro figuravano, oltre al settore abbigliamento appunto, anche il settore agricolo/zootecnico e quello immobiliare; nello stesso periodo del 2015 il settore degli enti pubblici ha preso il posto dell’abbigliamento. 
A destare attenzione anche il settore medico, con un incremento delle richieste che si aggira intorno al 40% (da 1.635 a 2.282).
 
Di pari passo con l’aumento delle offerte di lavoro per il settore medico anche l’andamento delle candidature: 3694 in più solo nei primi tre mesi del 2015 (pari a un incremento del 20,37%).
 
Allo stesso modo le candidature del settore abbigliamento seguono la tendenza in crescita delle offerte di lavoro, passando dalle 2.493 risposte del primo trimestre 2014 alle 4.878 del primo trimestre 2015 (il 96% in più).
 
In controtendenza invece il settore estetico: se la numerica delle offerte di lavoro infatti scende del 7%, passando da 2.401 annunci del primo trimestre 2014 a 2.233 dello stesso periodo del 2015, il numero delle candidature aumenta del 5,70% passando 16.396 richieste a 20.780.
 
I dati del rapporto del primo trimestre 2015 saranno oggetto del Convegno sull’andamento del lavoro nel mondo degli agenti di commercio che si terrà al Forum Agenti Verona 2015 (Fiera di Verona, 5-6 giugno 2015). In questa occasione saranno commentati anche i dati dei mesi di Aprile e Maggio 2015, un’anticipazione sulle statistiche, seppur parziali, del secondo trimestre 2015.